Mappa del sito | Login |

Ponteggi

Descrizione:

I ponteggi possono essere di tre tipologie:
- a telai prefabbricati metallici: realizzato con elementi precostituiti a portale oppure ad H, con passi variabili di 1,8 – 2,0 – 3,0 metri; questa tipologia di ponteggio presenta una estrema facilità e velocità di montaggio ma è caratterizzato da una ridotta flessibilità, in quanto non si adatta a seguire contorni o superfici di forma complessa;
- a tubi e giunti: realizzato con elementi assemblati costituiti da tubi di differente lunghezza e da giunti ortogonali, permette di realizzare strutture snelle e di adattarsi alle forme più irregolari. Questa tipologia di ponteggio è caratterizzata da una eccellente adattabilità alle opere irregolari; di contro, per il montaggio necessita di un maggior numero di attrezzature di cantiere, di maggiori tempi di realizzazione e di lavoratori maggiormente addestrati;
- a montanti e traversi prefabbricati multidirezionali: realizzato con elementi assemblati costituiti da tubi di differente lunghezza e da giunti, può essere montato in modo da realizzare un ampia gamma di misure. Questa tipologia di ponteggio è caratterizzata da una discreta flessibilità e adattabilità dimensionale, pur non raggiungendo quella del ponteggio a tubi e giunti, ed una discreta semplicità e velocità di montaggio.
Per tutte le tipologie di ponteggio, la norma prescrive che vi sia come minimo un ancoraggio ogni 22 mq di superficie.
Tutti i ponteggi devono essere montati e smontati seguendo le procedure descritte all’interno di un apposito e specifico PIMUS.

Scarica l'intero documento