Mappa del sito | Login |

Posizionatore

Descrizione:

Apparecchiatura semovente destinata alla perforazione. I posizionatori possono essere in esecuzione “normale” o “antideflagrante” in relazione all’ambiente in cui vengono utilizzati (rischio metano).
I posizionatori sono costituiti da un carro semovente su cingoli all’interno del quale è alloggiato: il motore endotermico ad alimentazione diesel per la trazione, per l’alimentazione elettrica e per il funzionamento delle pompe idrauliche. Le pompe per l’esecuzione delle perforazioni e per l’avanzamento della testa di perforazione sono spesso azionate da motori elettrici posti nel carro ed alimentati dalla linea elettrica a media tensione di galleria; questo avviene soprattutto con i posizionatori più grandi che impegnano una notevole quantità di energia. All’interno del carro trovano inoltre posto i vari serbatoi di carburante, di olio idraulico, di acqua di raffreddamento ecc.
Sull’asse longitudinale del carro (lato anteriore e posteriore) sono imperniate una o più spesso due coppie di bracci telescopici; su ogni coppia di bracci telescopici è montata la slitta sulla quale scorre la testa di rotazione ad azionamento idraulico, dotata di mandrino, atta a far ruotare ed avanzare le aste di perforazione nell’ammasso, fino a aggiungere la profondità desiderata.
I bracci possono ruotare sul loro perno e gli stessi possono essere allungati od accorciati in modo da raggiungere i vari punti di lavoro; inoltre, allungando ed accorciando i bracci anteriore e posteriore in modo differenziato, si possono eseguire fori con diverse angolazioni rispetto all’asse della galleria.
Il posizionatore può inoltre disporre di un braccio articolato dotato di cestello in modo da permettere ad una o più persone operazioni a boccaforo in quota, quali iniezioni, cianfrinature e controlli.

Scarica l'intero documento